[Prontuario dei rimedi] Superstizioni legate al matrimonio

Se vuoi sognare il tuo futuro marito, metti sotto il guanciale un pezzo di torta nuziale o un rametto di mirto. La vigilia di Halloween, sistema a forma di T le tue scarpe ai piedi del letto e ripeti ad alta voce: «Incrocio le scarpe a forma di T, perché questa notte mi appaia il mio vero amore». Poi entra nel letto di schiena e non pronunciare altre parole fino al mattino. Nella stessa notte, o nel giorno di San Valentino se abiti a St. Ives, se vuoi evocare il fantasma dell’uomo che sposerai, spandi a cerchio dei semi di canapa, cantando:
«Seme di canapa io spargo, seme di canapa crescerà,
e colui che un giorno sarà il mio vero amore,
mi comparirà innanzi e lo mieterà.»

Metti in un bicchiere d’acqua l’albume di un uovo appena deposto e prima di mezzogiorno esponilo al sole di un giorno di mezza estate: dalla forma che assumerà, potrai prevedere l’occupazione del tuo futuro marito.

Sposerai l’uomo con il quale passeggerai sopra il ponte di Newlyn.

Non sarai mai sposa se proverai al dito un anello nuziale; se ti metterai in tasca un fazzoletto piegato; se per tre volte fungerai da damigella. Gli spilli che usi per l’abito della cerimonia gettali tutti via; se ne conserverai anche uno soltanto, non ti sposerai almeno per un anno, e forse morirai zitella.

Se l’innamorato ti ha lasciata o ti trascura, ruba una sua giacca, rovesciale le maniche e sotterrala di notte nel cimitero della chiesa. A mano a mano che il tessuto marcirà, il suo cuore muterà inclinazione e lo vedrai tornare pentito da te.

I fidanzati che si fanno ritrarre insieme non vedranno mai il giorno del matrimonio.

È cattivo auspicio:

guardarsi allo specchio con il velo nuziale;

firmare con il nome del marito prima del matrimonio;

sposarsi nel giorno del compleanno, nel mese di maggio, di venerdì e di Quaresima;

sentire leggere da altri le pubblicazioni matrimoniali, perché il primo figlio nascerà idiota.

Porta invece fortuna:

sentire un gatto starnutire la notte prima del matrimonio ed essere svegliati, al mattino, dal canto degli uccelli;

trovare un ragno nelle pieghe dell’abito nuziale, in quanto il ragno è simbolo di ricchezza e di prosperità;

sposarsi di domenica;

incontrare uno spazzacamino mentre si va o si torna dalla chiesa; maggior fortuna se se ne riceve un bacio;

incontrare un gatto nero, tanto più se ti si struscia addosso;

entrare in chiesa con il piede destro e uscire dalla stessa porta dalla quale si è entrati.

La sposa su cui splende il sole è una sposa benedetta; ma se piove sulla via della chiesa o durante il ricevimento, l’aspettano litigi e infelicità.

Se vuoi essere certa della fedeltà di tuo marito, o di tua moglie, porta su di te un ricciolo dei suoi capelli chiuso in un medaglione.

Guarda la neve di dicembre: se cade fitta, amore e matrimonio dureranno a lungo.

 

Precedente [Simbologia] I nodi Successivo [Prontuario dei rimedi] Superstizioni legate alla morte